Jules Verne e Nantes

Il nome di Jules Verne certamente non vi è sconosciuto, ma sapevate che l’autore francese è nato a Nantes e vi ha trascorso la gioventù? Nantes ha ispirato Jules Verne tanto quanto egli continua a influenzare la cultura di Nantes.

Quella tra Jules Verne e Nantes è un po’ una storia d’amore. Non ne ero affatto a conoscenza prima di essermi stabilito nella regione di Nantes e ne ho preso consapevolezza poco a poco, durante le mie passeggiate in città e vedendo un po’ ovunque riferimenti all’autore.

Il giro del mondo in 80 giorni, 20mila leghe sotto i mari, Viaggio al centro della terra… Jules Verne è uno degli autori francesi più conosciuti e per una giusta causa.

I suoi romanzi d’avventura sono tinti di un’immaginazione travolgente e di una forte passione per il viaggio. Nantes ha un’importanza non casuale, dato che durante l’infanzia dell’autore era una città portuale commerciale molto nota (diverse navi, infatti, vi erano di passaggio). Ed è proprio sulla Loira che Verne ha effettuato il suo primo viaggio fino al mare.

Scoprire Jules Verne attraverso Nantes

Coloro che sono interessati alla storia dell’autore potranno seguire le sue tracce nella Nantes dell’Île Feydeau, dove è nato, fino al museo Jules Verne a Chantenay, dove i suoi genitori avevano una casa per le vacanze. La città di Nantes propone un percorso che si percorre bene a piedi ma anche in tram e che permette di scoprire tutto (o quasi) sulla storia di Jules Verne a Nantes.

Da non perdere:

  • L’Île Feydeau. Anche se oggi non è più un’isola, ci dà un’idea delle condizioni di vita in cui Jules Verne ha vissuto da bambino.
  • La statua di Jules Verne sulla collina Sainte-Anne. Di fronte alla Loira, questa statua proietta il futuro eroe, il capitano Nemo. Il luogo è particolarmente fotogenico.
  • Il Museo Jules Verne. Riunisce diversi scritti dell’autore, un vero e proprio viaggio nel tempo che è anche in un bell’edificio.
  • La replica della Saint-Michel II. Si tratta di una replica della barca di Jules Verne costruita dall’associazione La Cale de l’Île. Non è sempre visitabile ma, se ne avrete l’occasione, non sprecatela e fatevi un giro; ne varrà la pena.




La memoria di Jules Verne nella cultura di Nantes

La città di Nantes, i suoi artisti e gli abitanti prendono volentieri in prestito dal concittadino il gusto per l’immaginazione, le scienze e i viaggi… Tutti elementi che si ritrovano al Parco dei cantieri e più notoriamente nel Carosello dei Mondi marini, in occasione del festival di fantascienza Gli Utopiales, in qualche opera del Percorso Estuaire e nello spirito stile “vetrina delle curiosità” che si percepisce un po’ ovunque a Nantes.

Passeggiando per la città vedrete sicuramente altri riferimenti a Jules Verne, come i nomi delle strade, degli edifici, dei café, di alcune insegne… E ormai sapete il perché.

Aggiungi il tuo commento

Condividi


GLI ULTIMI COMMENTI SU QUESTO POSTO

Tutti i campi sono obbligatori

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Alcuni angoli simili


Più angoli di Nantes