goa-boa-festival-1440x810

Estate 2018, a Genova torna la musica

George Gershwin, il celebre pianista e compositore di Rhapsody in blue, diceva: «Mi piace pensare alla musica come a una scienza delle emozioni». E come si potrebbe contraddire questa frase? Se la musica riesce a estraniarci e a farci sognare, perché allora non goderne al suo massimo livello, in luoghi incantevoli, in momenti particolari, magari durante una calda serata estiva a bordo mare?

L’estate a Genova rappresenta la motivazione migliore per scegliere la città come luogo dove vivere. E passino anche i mesi piovosi dell’autunno, il vento gelido invernale e le particolari avversità della vita. Perché non è così facile trovare un luogo con una geografia così unica. A un’ora e poco più dalla Francia, a pochi chilometri da Portofino e dalle Cinque Terre. Ma ai genovesi, in realtà, importa poco di tutto questo. Quello che conta è il fatto di poter saltare in sella alla propria Vespa e impiegare non più di un quarto d’ora dal centro per spostarsi verso meravigliose, piccole baie, o verso le colline dell’entroterra.

Una stagione profumata e rilassante per antonomasia, l’estate. Ma cosa sarebbe senza la musica? Dopo aver compiuto 20 anni nel 2017, torna il GoaBoa Festival. Un appuntamento che ha cambiato struttura e luoghi nel tempo, a che è ormai uno degli appuntamenti fissi dell’estate genovese. Dal 13 al 25 luglio, tantissimi ospiti a pochi metri dal mare. Tanta musica italiana e internazionale che torna all’Arena del Mare, nel Porto Antico, che parte dal concerto dei Negrita il 13 luglio, e arriva fino a Caparezza, passando per Coez, Motta, Coma-Cose e tanti altri ospiti. Il momento più suggestivo delle serate del GoaBoa sarà – oltre allo spettacolo dei partecipanti – veder passare a pochi metri di distanza i traghetti e le navi da crociera che partono dal porto. Uno spettacolo davvero unico!

Se alla musica contemporanea e alla trap preferite la classica, Genova saprà accontentarvi. A partire dal 19 luglio, torna al Palazzo Ducale la rassegna “I Notturni en plein air”, cinque concerti gratuiti nel Cortile Maggiore in collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese. Chopin, Bartók, Haydn e tanti altri protagonisti della classica per pianoforte illuminano le notti estive in un sito storico da visitare, che accoglie oggi mostre ed eventi per quasi 600.000 visitatori annui.

Ma Genova è soprattutto una città da “vedere”. L’immagine e gli scorci della città vecchia e dei suoi quartieri più intimi saranno la quinta teatrale del festival “In una notte d’estate”, con musica, danza e prosa nel centro storico e a Nervi. Dal 23 giugno al 10 agosto, tanti appuntamenti sotto le stelle per soddisfare i palati culturali più sofisticati!

Aggiungi il tuo commento

Condividi


GLI ULTIMI COMMENTI SU QUESTO POSTO

Tutti i campi sono obbligatori

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Alcuni angoli simili