Cosa fare a dicembre a Venezia?

Una città più tranquilla ecco qualche suggerimento per cosa fare al riparo dal brutto tempo.

Sicuramente chi decide di venire a visitare Venezia a dicembre probabilmente cerca una città meno affollata di turisti, più tranquilla, e troverà un’ aria diversa dalla confusione dei periodi di alta stagione ma al posto del caldo sole estivo, potrà incorrere in qualche giornata di nebbia che avvolge la città racchiudendola in un’ atmosfera magica, quasi fatata.

Nella valigia vrà già messo un elenco di musei da visitare e luoghi dove assaggiare le specialità della cucina veneta.

Ecco allora che, per gli amanti dell’ architettura ma non solo, un luogo da non perdere è il negozio Olivetti, progettato e realizzato alla fine degli anni ’50, che rimane ancora oggi, a mio parere, un meraviglioso esempio di armonizzazione del nuovo in un contesto antico come appunto la Piazza S. Marco dove si trova.

Fino al 6 di gennaio, sono aperte due mostre che meritano una visita, anche per il luogo stesso dell’ esposizione.
Una è a Palazzo Ducale ed e la mostra su Tintoretto; l’altra e quella dedicata al famoso fotografo Willy Ronis, con una esposizione di oltre cento foto che vanno dal 1934 al 1998, alla Giudecca alla cosiddetta Casa dei tre Oci; un luogo affascinante che vale da solo la visita ed offre una visione di S. Marco da una differente prospettiva…






E dopo la visita, a seconda dell’ orario, non mancate di prendere un aperitivo in uno dei tanti bar che si trovano lungo la riva o, se l’ orario è prossimo a quello del pasto, approfittare di uno dei molti ristorantini della zona.

Aggiungi il tuo commento

Condividi


GLI ULTIMI COMMENTI SU QUESTO POSTO

Tutti i campi sono obbligatori

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Alcuni angoli simili