fullsizerender

Cinque cose per star freschi a Verona nei giorni più caldi

A Verona d’estate può fare particolarmente caldo. Il termometro può superare i 35 gradi e, quel che è peggio, l’aria bollente che arriva dall’Africa si carica di umidità e l’afa diventa insopportabile. Quando succede, i veronesi scappano alla ricerca di un po’ di refrigerio. Chi si dirige verso il lago di Garda, per un tuffo nelle sue acque fresche, chi va verso la montagna – la catena del Baldo o la Lessinia – dove le temperature, per effetto dell’altitudine, si abbassano sensibilmente. Ma se si è costretti a restare in città senza voler restare prigionieri della propria camera con l’aria condizionata, ci si deve inventare qualche stratagemma per fare i conti con il caldo. Me ne sono venuti in mente cinque, tutti tratti dalla mia esperienza personale.

Vasca dell’Arsenale. Da qualche anno a questa parte è diventato uno dei luoghi preferiti dei veronesi e dei turisti nelle calde serate estive. Dopo un guasto alle pompe, adesso il complesso è stato riparato ed è tornato a funzionare perfettamente. Siamo alle spalle di Castelvecchio, di fronte all’ex Arsenale asburgico. Nei giardini, all’ombra dei pini,  c’è una grande vasca con due dita d’acqua. Ci si può passeggiare a piedi nudi o con i sandali, i bambini ci giocano a pallone e ci vanno in bicicletta, i cani ci sguazzano dentro. Insomma, un angolo di freschezza nel cuore della città.

“Adige beach”. Nelle giornate più afose, basta attraversare uno qualsiasi dei tanti ponti della città per accorgersi che, dall’Adige, sale una brezza fresca che abbassa la temperatura di qualche grado. D’estate, di solito, il fiume ha una portata ridotta e quindi, in diversi punti, l’acqua si ritira lasciando posto a delle spiagge fluviali. Vicino al ponte di Castelvecchio, scendendo dai giardini dell’Arsenale, si forma un’ampia spiaggia di ciottoli di fiume. A ridosso di ponte Catena, invece, c’è una spiaggia sabbiosa (ribattezzata dai veronesi “Catena Beach). Da qui, proseguendo a piedi, si entra nel parco dell’Adige, con una bella passeggiata nel bosco lungo la riva e radure attrezzate con tavoli e panche per improvvisare un picnic.

Piscine Lido. A Verona ci sono diverse piscine comunali, a prezzi popolari. Le mie preferite sono le Santini, che sono immerse in un parco verde e ombreggiato proprio ai piedi delle colline di Quinzano. Quelle più vicine al centro, tuttavia, sono le piscine “Lido”: sono anche le più vecchie della città e gli impianti sono in effetti un po’ datati. Quello che è impareggiabile, però, è la location, proprio a ridosso dei bastioni cittadini. Non so in quale altra città al mondo si possa fare il bagno all’ombra delle sue mura medievali!

Adigeo. Non sono un tipo da centri commerciali. Ma il nuovo mall Adigeo aperto vicino al casello Verona Sud dell’autostrada (facilmente raggiungibile dalla città con i bus navetta) è elegante e confortevole, oltre che particolarmente fresco (grazie all’aria condizionata). Organizzato su due piani, con ampi spazi aperti tipo piazza, offre un’ampia selezione di ristoranti anche di buona qualità. Insomma, se proprio in centro città non si riesce a respirare, questa può essere una buona alternativa per le ore più calde.

Chioschi di anguria. Gli esperti lo ripetono spesso: quando fa molto caldo, bisogna mangiare molta frutta. A Verona, una delle tradizioni più sentite durante le serate afose, è trovarsi con gli amici a mangiare una fetta di anguria. In tutti i quartieri della città si trovano chioschi che la vendono. Il più famoso e longevo è probabilmente il chiosco di San Zeno, che ha da poco compiuto i suoi primi cinquant’anni d’età e dove, la sera, viene spesso organizzato anche qualche concertino di musica dal vivo. E, se non piace l’anguria, non mancano certo le alternative, magari una bella granita.

Aggiungi il tuo commento

Condividi


GLI ULTIMI COMMENTI SU QUESTO POSTO

Tutti i campi sono obbligatori

La tua esperienza personale può essere di grande aiuto agli altri viaggiatori. Grazie!

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Alcuni angoli simili