Lanzarote ha un qualcosa di diverso che va oltre l’offerta di una destinazione di sole e mare.

Lanzarote è l’isola più nordorientale dell’arcipelago delle Canarie. Nonostante la sua superficie non superi gli 800 km quadrati, la diversità dei suoi paesaggi ti stupirà. Le eruzioni vulcaniche del XVIII e XIX secolo hanno dato all’isola una fisionomia spettacolare, la cui forma e bellezza le donano un carattere unico. Accanto ai paesaggi insoliti creati dalle grotte vulcaniche, dai laghi di lava e dai crateri, si estendono spiagge con sabbia dorata e acque trasparenti.

Al sud, si notano le insenature di Papagayo e, al nord, le spiagge di Famara e Caletón Blanco. Degne di nota sono le fantastiche spiagge che delimitano le zone turistiche: Costa Teguise, Playa Blanca e Puerto del Carmen, come anche le spiagge naturali dell’isola de La Graciosa, davvero suggestive.

Lanzarote è un’isola vulcanica in cui il paesaggio cambia colore a ogni passo, e in cui la natura e l’arte si venerano sfoggiando valori duraturi. Nel cuore del parco nazionale di Timanfaya si trovano le Montañas del Fuego, un luogo che consente di ammirare un paesaggio spettacolare, di essere testimone in prima persona dell’attività vulcanica, e anche di degustare dei piatti cotti con il calore del vulcano al ristorante El Diablo.

Non possiamo non menzionare anche il clima mite: la temperatura media annuale di 22° C rende Lanzarote la destinazione ideale per praticare ogni tipo di sport all’aperto.